L’Istituto Miller è Provider ECM per i professionisti sanitari

L’Istituto Miller è Provider ECM per i professionisti sanitari

Significato di Provider ECM

In riferimento alla normativa che regola le procedure per la Formazione Continua in Medicina, l’Istituto Miller è Provider ECM, e quindi è riconosciuto ufficialmente dall'istituzione pubblica come un soggetto attivo e qualificato nel campo della formazione continua in sanità ed è, pertanto, abilitato a realizzare attività formative riconosciute idonee per l’ECM, individuando ed attribuendo direttamente i crediti ai partecipanti.

L’accreditamento si basa su un sistema di requisiti minimi considerati indispensabili per lo svolgimento di attività formative (ECM).

Crediti ECM, professionisti sanitari e liberi professionisti

I professionisti sanitari hanno l'obbligo deontologico di prendersi cura dei propri pazienti mettendo in pratica nuove conoscenze e competenze aggiornate. I professionisti hanno il dovere etico di offrire un’assistenza efficace e qualitativamente migliore.

A tal fine sono stati sviluppati i programmi di Educazione Continua in Medicina (ECM). A partire dal 2002, l’avvio del Programma nazionale di ECM ha istituito l’obbligo della formazione continua per i professionisti della Sanità.

L’ECM è un processo che comprende l’insieme organizzato e controllato di tutte le attività formative, teoriche e/o pratiche, promosse da Enti di Formazione in collaborazione con il Ministero della Salute; i professionisti e gli operatori delle professioni sanitarie, attraverso l’acquisizione di crediti ECM, acquisiscono nuove conoscenze, abilità e attitudini utili a rispondere ai bisogni dei pazienti e alle esigenze del Servizio sanitario, garantendo un alto livello di professionalità.

Il programma di Formazione Continua ECM deve interessare tutti i professionisti sanitari che direttamente operano nell'ambito della tutela della salute individuale e collettiva, quindi tutto il personale sanitario operante nella Sanità, sia privata che pubblica, dipendente o libero professionista.

È importante precisare, infatti, che il sistema ECM riguarda anche i liberi professionisti, i quali possono trovare in esso un metodo di attestazione della propria costante riqualificazione professionale.
Questa necessità di formazione e aggiornamento costante, infatti, è menzionata anche nei Codici deontologici delle professioni ordinistiche.
Per quanto riguarda gli psicologi, ad esempio, l’art. 5 del Codice deontologico sancisce che "Lo psicologo è tenuto a mantenere un livello adeguato di preparazione professionale e ad aggiornarsi nella propria disciplina specificatamente nel settore in cui opera. [...]".

Quanti crediti ECM occorrono? In quanto tempo?

Il sistema ECM prevede regole e garanzie uniformi su tutto il territorio nazionale e include sistemi di verifica periodica del mantenimento di adeguati livelli di conoscenze e aggiornamenti professionali.

I professionisti sanitari devono maturare 150 crediti ECM nell'arco di un triennio; il triennio in corso è 2017 - 2019.

Diversamente da quanto previsto dai regolamenti precedenti, a partire dal 1° gennaio 2017 sono stati aboliti i limiti minimi e massimi di acquisizione dei crediti annuali; ogni professionista, quindi, potrà assolvere all'obbligo formativo nei tempi che preferisce (ad esempio si potranno seguire corsi per un totale di 150 crediti anche nell’arco di un solo anno).
Sono stati, quindi, confermati 150 crediti formativi complessivi per triennio, ma è stato abolito il limite minimo e massimo di crediti annuali ottenibili, offrendo la possibilità di acquisizione flessibile dei crediti senza limiti annuali per tutto il nuovo triennio.

Resta esonerato dall'obbligo dell'ECM il personale sanitario che frequenta, in Italia o all'estero, corsi di formazione post-base propri della categoria di appartenenza (corso di specializzazione, dottorato di ricerca, master, corso di perfezionamento scientifico, corso di formazione specifica in medicina generale, formazione complementare, corsi di formazione e di aggiornamento professionale) per tutto il periodo di formazione (anno di frequenza).

Sono esonerati dall'obbligo ECM anche i soggetti che usufruiscono delle disposizioni in materia di tutela della gravidanza.

Master, workshop e convegni: quanti crediti ECM forniscono?

La partecipazione ad un’iniziativa didattica accreditata per l’ECM dà diritto all’acquisizione di crediti. Il sistema di crediti ECM è unico a livello nazionale.

Per facilitare l’orientamento dei professionisti nella scelta dei corsi da seguire, in base ai propri interessi e le proprie esigenze, vi segnaliamo, di seguito, quanti crediti ECM si possono acquisire partecipando ad alcuni eventi formativi.

  • Master: 50 crediti ECM;
  • Workshop da 7 ore: 7 crediti ECM;
  • Convegni, congressi, simposi e conferenze: massimo 6 crediti ECM;
  • Formazione a distanza (FAD): 1 credito ECM per ogni ora di impegno previsto.

Aziende e altre scuole

Essendo Provider ECM, l'Istituto Miller è in grado di accreditare eventi formativi organizzati da terzi, cui abbiamo dedicata questa specifica pagina di approfondimento.

Tags: Certificazioni Miller, Master, Workshop, Corsi

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedin
Pin It

 

Istituto Miller - Istituto e Scuola di Psicologia e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale
P.IVA 03378710101 - Tel. +39 010 5707062 - Fax +39 010 8680904 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Built with HTML5 and CSS3 Copyright © 2014 Made In Magic, Web Agency Milano

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.