News sulle dipendenze comportamentali - Istituto Miller

L'Alcol e gli effetti sulla salute psicofisica

L'alcol e i suoi effetti sulla salute psicofisica

dott.ssa Greta Del Taglia

Tra intossicazione e sbornia

L'alcol è una sostanza ad azione sedativa che agisce sul sistema nervoso centrale e, come altre sostanze psicoattive o droghe, provoca dipendenza e causa gravi disturbi psicologici e fisici.

Viene definito "Alcolismo" lo stato che deriva dall'abuso continuato e compulsivo di bevande alcoliche. L'abuso di alcol determina problemi sociali, lavorativi/scolastici e familiari; riduce i freni inibitori e porta ad assumere comportamenti a rischio (come ad esempio comportamenti sessuali violenti, oppure la guida in stato di ebbrezza).

L'intossicazione (ubriacatura o sbornia) produce effetti simili a quelli prodotti dalle benzodiazepine (e cioè i farmaci antidepressivi)...

Leggi tutto

Cybersex, pornografia e relazioni intime

Roberta Marì

Lo studio di Weinstein sul cybersex

Un interessante studio condotto da Weinstein e collaboratori e pubblicato su Frontiers in Psychiatry ha indagato la relazione tra uso di pornografia, sesso virtuale e relazioni intime, ipotizzando che l'uso massiccio di pornografia e sesso virtuale possa in una certa misura sfavorire la creazione ed il mantenimento di relazioni intime positive e, viceversa, che le difficoltà nelle relazioni intime possano predire un maggior ricorso all'uso di materiale pornografico e un maggior coinvolgimento in attività di sesso virtuale. Con sesso virtuale (o cybersex) si intende un insieme di attività quali visitare siti di vendita di oggetti sessuali, partecipare e interagire in comunità virtuali di sesso online, visionare o scaricare immagini o video pornografici (quest’ultima attività è comunemente definita pornografia). Da precisare è il fatto che, naturalmente, non tutti coloro che fanno uso di cybersex o di materiale pornografico sono da ritenersi in sé clinicamente dipendenti da attività sessuali (sex addiction)...

Leggi tutto

Ipersessualità e cybersex addiction

Ipersessualità e cybersex addiction

Dott.ssa Claudia Orlandazzi

Quando il sesso diventa tiranno

Parlare di dipendenze porta alla mente parole come droga, tabacco, alcool, cibo, ma negli ultimi anni si è imposto sulla scena scientifica e sociale un nuovo tipo di dipendenza: il sesso.

Quella della dipendenza sessuale è una diagnosi che molto spesso ha acceso dibattiti in ambiente accademico: alcuni modelli concettuali la accomunano alle dipendenze, altri al disturbo ossessivo compulsivo. Allo stato attuale per questa patologia non è ancora stata elaborata una definizione scientifica ufficiale: Darrel Regier, vice-presidente della task force del DSM-5, ha detto che “Anche se l’ipersessualità è stata proposta come una nuova dipendenza (…) non si è arrivati al punto in cui tutti erano pronti a chiamarla dipendenza”. Alla luce del notevole aumento di casi..

Leggi tutto

Dipendenze: giovani e smartphone

Dipendenze comportamentali: giovani e smartphone

Dott.ssa Lucia Di Guida

La diffusione degli smartphone

“Mi messaggi o no, chissà chi vincerà?”

In una vecchia canzone Gianna Nannini, con il suo “ti telefono o no, mi telefoni o no”, si interrogava su chi avrebbe ceduto per primo, alzando la cornetta del telefono. Attualmente la diffusione degli smartphone e delle applicazioni di messaggistica istantanea ha radicalmente mutato il modo di comunicare, riducendo al minimo il numero di contatti telefonici avvenuti tramite telefonate; i più giovani, infatti, prediligono altri strumenti e applicazioni per inviare messaggi di testo o messaggi audio.

Questa tendenza sta portando persino a conseguenze fisiche come, ad esempio, la crescita sproporzionata dei pollici dovuta ai numerosi messaggi composti sugli smartphone (definiti "pollici monster"). La dipendenza da telefono cellulare o da smartphone è stata riportata in letteratura in studi condotti in tutto il mondo...

Leggi tutto

Workshop ECM Dimensioni cognitive della dipendenza

Workshop ECM Dimensioni cognitive della dipendenza

"Persone, cervelli, valori e ritorno. Dimensioni cognitive della dipendenza"

Prof. Stefano Canali – Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati, Area Neuroscienze e Laboratorio Interdisciplinare di Studi Avanzati Università degli Studi di Roma “La Sapienza”

9 aprile 2017, h. 9.00-18.00 - Genova, Starhotels President

 Workshop Miller Concluso Negli ultimi 15 anni circa, il concetto di dipendenza ha subito un profondo slittamento teorico. I sintomi della tolleranza e della crisi di astinenza, tratti cardinali nella classica definizione biomedica della dipendenza, hanno assunto un aspetto secondario.

Elemento centrale nella attuale, controversa, concettualizzazione della dipendenza è la perdita del controllo volontario del comportamento come effetto di un apprendimento patologico. La dipendenza sembra diventata cioè un disturbo cognitivo. Essa rappresenterebbe un disordine dell’apprendimento strumentale causato dalla reiterata attivazione...

Leggi tutto

Dipendenze comportamentali e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

Dipendenze comportamentali e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

Introduzione

Il tema dell'anno dell'Istituto Miller per l'anno 2015-2016 ha riguardato le dipendenze comportamentali, con o senza sostanza. Abbiamo organizzato diversi eventi, workshop, master e convegni, tutti illustrati alla pagina sul tema dell'anno. Abbiamo chiesto allo stimato dott. Emanuele Palagi di scrivere per noi un articolo sull'argomento, per dare almeno un'idea di quelli che saranno i temi trattati nei vari eventi: lo riportiamo qui, ringraziandolo con affetto per la sua costante disponibilità e professionalità.

Dott.ssa Erica Galeazzi

Dipendenze comportamentali e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

Dipendenze da sostanze e Dipendenze comportamentali

Il mondo delle dipendenze negli ultimi anni sta attraversando un importante cambiamento. Accanto alle vecchie dipendenze (quelle da sostanze psicoattive come eroina, cocaina e alcol su tutte), una maggiore attenzione è suscitata da quelle che vengono definite "nuove dipendenze" o "dipendenze comportamentali". Tra queste, la dipendenza da gioco d’azzardo pare essere in costante ascesa. Questi nuovi scenari e le dimensioni di tale fenomeno coinvolgono anche la professione dello Psicoterapeuta e in particolare lo Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale...

Leggi tutto

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedin
Pin It

 

Istituto Miller - Istituto e Scuola di Psicologia e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale
P.IVA 03378710101 - Tel. +39 010 5707062 - Fax +39 010 8680904 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Built with HTML5 and CSS3 Copyright © 2014 Made In Magic, Web Agency Milano

feed-image

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.