Il Training ACT incrementa le abilità dei terapeuti in formazione

Il Training ACT incrementa le abilità dei terapeuti in formazione

Dott.ssa Lucia Di Guida

È come se tu stessi per scalare una grande montagna. Il mio lavoro è guardare per te e urlarti le direzioni. Ma io non sono in grado di far questo perché sono in cima alla tua montagna, guardando in giù verso di te.
Se posso aiutati a scalare la tua montagna, è perché io sono sulla mia montagna, al di là della valle.
(Metafora delle due montagne; Hayes & Strosahle Wilson, 1999)

A maggio 2018 l’Istituto Miller riproporrà la settimana formativa esperienziale sull’ACT – Acceptance and Commitment Therapy.

Già nel 2016, nella splendida cornice toscana, era stato organizzato un training ACT guidato dal dott. Giovanni Miselli, che anche quest'anno, per le Sue grandi capacità ed esperienze, sarà il conduttore e formatore di questa esperienza così utile e coinvolgente.

Il training era stato accolto con entusiasmo e trasporto dai terapeuti in formazione, soprattutto dal punto di vista emotivo. Il training, infatti, è avvolgente proprio per la capacità di stimolare riflessioni sui propri valori, spingendo in direzione di ciò che è importante per ognuno di noi, in termini anche concreti, invitando a trasformare i valori in azioni reali: avevamo dedicato un articolo a commenti e riflessioni dei partecipanti, che si possono leggere in questo articolo sul nostro sito.

In seguito al traning ACT 2016, abbiamo poi condotto una specifica ricerca, il cui poster che la descrive è stato presentato in occasione del 47° Congresso dell’EABCT (European Association for Behavioural and Cognitive Therapies), tenutosi dal 13 al 16 settembre 2016 a Ljubljana, in Slovenia.
I risultati della ricerca mostrano i benefici che i terapeuti in formazione possono trarre dalla partecipazione a un training ACT.
Di seguito riportiamo il poster e i risultati della ricerca.

Uno studio pilota di training ACT per incrementare le abilità dei terapeuti in formazione

Di Guida L.(1), Filipponi L.(1-2), Franceschina E.(1-2), Galeazzi A.(1), Miselli G.(3), Pizzo S.(1)
(1) Miller Institute, Genoa; (2) School of Psychology, Padua University; (3) ACT Italia

Background

L’obiettivo principale dell’Acceptance and Commitment Therapy (ACT) è aumentare la flessibilità psicologica.
La flessibilità psicologica viene raggiunta attraverso sei processi ACT fondamentali:

  1. Accettazione;
  2. Defusione cognitiva;
  3. Contatto con il momento presente;
  4. Sé come contesto;
  5. Valori;
  6. Azione impegnata.

Secondo il modello di assessment e trattamento dell’ACT questi sei processi sono organizzati in un esagono, noto con il nome “hexaflex”. L’hexaflex ci illustra come questi processi siano connessi e come si supportino a vicenda (Hayes & Strosahl, 2005).

Obiettivo

Lo scopo di questo studio preliminare è indagare gli effetti di un training ACT sulla flessibilità psicologica degli psicoterapeuti e terapeuti ACT in formazione.
Inoltre, questa ricerca vuole valutare gli effetti di un training ACT sulla personale acquisizione di strategie ACT, sui comportamenti in direzione dei valori, sulle abilità mindfulness e sul benessere psicologico e somatico dei partecipanti.

Metodo

Allo studio hanno partecipato 29 soggetti (6 uomini e 23 donne), ma solo 24 di essi hanno completato la batteria di test nella fase di follow – up.
Il campione, quindi, è composto da 24 psicoterapeuti in formazione (20 donne e 4 uomini). L’età media è di 32.46 anni (SD= 7.26, range di età= 26 -55).

Procedure e misure

Il campione ha completato un training ACT residenziale di 7 giorni, il quale consisteva in un training ACT con contenuti teorici e esercizi esperienziali.

ACT training residenziale di 7 giorni - Programma

  • Giorno 1: Test; introduzione modello ACT; cenni teorici.
  • Giorno 2: Esercizi esperienziali.
  • Giorno 3: Esercizi esperienziali.
  • Giorno 4: Esercizi esperienziali.
  • Giorno 5: Metafore ACT per lavoro terapeutico; esercizi esperienziali.
  • Giorno 6: Assessment/Processo di formulazione del caso; esercizi esperienziali.
  • Giorno 7: Re test; presentazioni PPT; feedback dei partecipanti.

24 psicoterapeuti hanno completato una batteria di test in tre diversi momenti: all’inizio e alla fine del training e al follow up, tre mesi dopo la fine del training.

I partecipanti hanno compilato i seguenti test:

  • The Symptom Checklist - 90 Revised (SCL-90- R; Derogatis, 1994);
  • Mindfulness Attention Awareness Scale (MAAS; Brown & Ryan, 2003);
  • Acceptance and Action Questionnaire II (AAQ-II; Bond et al.,2011);
  • Valued Living Questionnaire (VLQ; Wilson, Sandoz, Kitchens & Roberts, 2010);
  • ACT Self evaluation and skills (Luoma, Hayes, & Walser, 2007).

Risultati

Poster ricerca ACT - Congresso EABCT 2017Per misurare le differenze degli stessi soggetti nei tre diversi momenti è stata utilizzata l’analisi dei T test per campioni appaiati. Le analisi sono state svolte con SPSS24.
Riportiamo solo le correlazioni significati con la correzione di Bonferroni (p< 0.001); (Tabella 1 del poster).

Emerge un incremento nelle conoscenze della teoria dell’ ACT e nei processi di accettazione, defusione cognitiva, consapevolezza del momento presente, sé come contesto, azione impegnata e definizione dei propri valori (Tab.1); questo aumento rimane stabile a lungo termine.

A tre mesi dal training, i partecipanti riportano un significativo aumento della flessibilità psicologica (Tabella 2).

tabella risultati ricerca ACT - Congresso EABCT 2017

Conclusioni

Corso ACT: Acceptance and Commitment Therapy 2018I risultati supportano il principio della Teoria della Flessibilità Psicologica, secondo il quale impegnarsi in comportamenti orientati ai valori riduce il malessere.
Questi risultati offrono evidenze sui benefici personali che i terapeuti in formazione possono ottenere dalla partecipazione a un training ACT che integri l’acquisizione di conoscenze con la cura di sé; ciò significa che un training ACT può modificare la flessibilità psicologica dei terapeuti.

In conclusione, i risultati possono suggerire che partecipare a un training ACT è non solo utile, ma anche raccomandato e auspicabile in un Corso di Specializzazione in Psicoterapia.

Infine, se consideriamo che le relazioni terapeutiche modellano e rinforzano la flessibilità psicologica (Vilardaga & Hayes, 2010), possiamo ipotizzare che aumentare la flessibilità psicologica può essere di supporto al terapeuta nella pratica del suo lavoro clinico.

Training ACT 2018 - Settimana di formazione intensiva 

Anche quest'anno Istituto Miller offre agli studenti di 1° e 2° anno del corso di specializzazione in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale la settimana residenziale di formazione intensiva (corso + vitto + alloggio sono difatti inclusi nella retta della scuola). La settimana residenziale 2018 consiste in training ACT analogo a quello che nel 2016 ha avuto un seguito così importante.

Tutte le informazioni sul Corso o Training ACT 2018 dell'Istituto Miller si trovano a questa pagina del nostro sito. Per altre informazioni rimandiamo invece alla pagina dei contatti.

Tags: ACT

 

Istituto Miller - Istituto e Scuola di Psicologia e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale
P.IVA 03378710101 - Tel. +39 010 5707062 - Fax +39 010 8680904 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Built with HTML5 and CSS3 Copyright © 2014 Made In Magic, Web Agency Milano

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.