I 4 elementi fondamentali per una corretta autoregolazione alimentare nel bambino

I 4 elementi fondamentali per una corretta autoregolazione alimentare nel bambino


Dott.ssa Valentina Massignani

I disturbi alimentari nei bambini

I disturbi alimentari sono una delle condizioni problematiche più conosciute e diffuse nelle società industrializzate; nei paesi occidentali infatti sono la terza diagnosi più comune in adolescenza dopo obesità ed asma.
Negli ultimi decenni si osserva sempre più spesso lo spostamento dell'insorgenza del disturbo alimentare a fasi precoci della vita dell’individuo; in particolare, mentre le informazioni riguardanti anoressia e bulimia nervosa in età adulta sono largamente diffuse, spesso non vi è consapevolezza del fatto che i disturbi alimentari possono emergere nella primissima infanzia e creare un importante disagio al bambino e alla sua famiglia.

Secondo Irene Chatoor, neuropsichiatra infantile, una delle problematiche pediatriche più comuni è rappresentata dai disturbi della nutrizione; viene stimato che circa il 25% dei bambini con sviluppo normale e fino all’80% dei soggetti con disabilità evolutive presentino problemi del comportamento alimentare. I disturbi della nutrizione che emergono in infanzia possono alterare lo sviluppo precoce del bambino e sono associati a successivi deficit dello sviluppo cognitivo, problemi comportamentali e disturbi alimentari.

I 4 elementi fondamentali per sviluppare una corretta autoregolazione alimentare nel bambino

Le basi per lo sviluppo di un adeguato comportamento alimentare si costruiscono nelle fasi precoci di vita dell’individuo.

Lo sviluppo nel grembo materno

L’esperienza del bambino col cibo inizia prima della nascita, quando il feto sta crescendo nel grembo materno. Il liquido amniotico è sensibile ai cambiamenti delle abitudini dietetiche materne e l’esposizione a queste influenza la futura accettazione da parte del bambino dei cibi solidi.

L’allattamento

L’assunzione di latte materno espone il neonato ad un ambiente ricco di sapori; al contrario l’assunzione di latte artificiale potrebbe determinare un’esperienza gustativa più costante e meno variabile. Ciò pone le basi per un diverso atteggiamento precoce di accettazione nei confronti dei cibi solidi. Inoltre, poiché l’allattamento al seno non consente un feedback visivo rispetto al volume di latte assunto dal bambino ad ogni poppata, il comportamento della madre potrebbe essere maggiormente legato alle risposte del neonato sia per determinare quando iniziare la poppata, sia per capire quando terminare; d’altra parte, con la nutrizione tramite biberon i genitori hanno un ruolo più attivo nel determinare il momento in cui l’alimentazione inizia e in cui finisce e la quantità di latte che il bambino assume ad ogni poppata. Il diverso approccio all’allattamento può fornire informazioni molto diverse al bambino riguardo alla sazietà, ossia la condizione per la quale l’alimentazione termina.

La relazione con i genitori

Durante il primo anno di vita il bambino sviluppa la capacità di identificare i segnali interni di fame e sazietà e di reagire adeguatamente ad essi. Il genitore, rispondendo in modo differenziato e contingente ai comportamenti del figlio, favorisce lo sviluppo nel bambino della capacità di individuare consapevolmente i propri stati di fame e sazietà e gli insegna a rispondere adeguatamente a questi diversi segnali interni. E’ fondamentale quindi che il genitore distingua correttamente i diversi bisogni manifestati dal figlio (fame, sonno, dolore, e in seguito sensazioni emotive) e vi risponda adeguatamente.

Il modellamento genitoriale

I bambini acquisiscono dall’ambiente una vasta gamma di informazioni riguardanti l’alimentazione. I genitori sono dei modelli particolarmente significativi rispetto al comportamento alimentare e diversi studi mettono in evidenza come le somiglianze genitore-figlio riguardo alla regolazione problematica del consumo di cibo emergano precocemente, già in età prescolare.

In conclusione, è necessario tenere in considerazione che i disturbi alimentari nei bambini sono sempre più diffusi e tendono ad insorgere con sempre maggior precocità. L’eziologia di queste condizioni è complessa e multifattoriale, e sono implicati fattori ambientali, genetici, biologici e psicologici. Comprendere le modalità attraverso le quali si sviluppa una corretta autoregolazione alimentare risulta indispensabile per la prevenzione ed il trattamento dei disturbi alimentari nei bambini.

Il Miller e i Disturbi Alimentari

L'Istituto Miller è in prima linea nel trattamento dei Disturbi Alimentari con il suo Centro Clinico sui Disturbi della Nutrizione e anche nella formazione legata a questo tema.

Ricordiamo in particolare il nostro Master di II livello su Disturbi Alimentari e Obesità, che viene tenuto sia nella sede di Firenze (febbraio-dicembre 2017) che, successivamente, in quella di Genova (novembre 2017 - luglio 2018). A queste pagine si possono trovare tutte le informazioni del caso:

A proposito dell'Istituto Miller

Istituto Miller, istituto di psicologia e psicoterapia cognitivo comportamentale, ha un'area clinica composta da numerosi Psicoterapeuti, ognuno dei quali con precipue specializzazioni per il trattamento di ogni tipologia di disturbo psicologico. Per avere informazioni di dettaglio, è possibile inviare un messaggio tramite il form sottostante, oppure tramite la nostra pagina dei contatti.


Form di contatto per richiesta informazioni

Nome e Cognome(*)
Per piacere, scrivi Nome e Cognome

Telefono(*)
Valore non valido

E-mail(*)
Campo obbligatorio

Sono interessato a(*)

Campo obbligatorio

Il tuo messaggio(*)
Campo obbligatorio

Privacy(*)
Campo obbligatorio

Dimostra di essere umano(*)
Valore non valido

Tags: Disturbi Alimentari, Età Evolutiva

 

Istituto Miller - Istituto di Psicologia
Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

P.IVA 03378710101 - Tel. +39 010 5707062 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© 2014-2018 All rights reserved - Realizzazione sito Web di Made In Magic, Web Agency Milano